Ristrutturazione: errori da evitare

Ci sono alcuni errori comuni, in cui si incorre durante l’esecuzione del progetto:

— Risparmiare sulle prese elettriche.

Uno dei modi più facili per rovinare una bella ristrutturazione è installare prese troppo economiche e di colore sbagliato.
Anche una carta da parati di design o delle piastrelle pregiate potrebbero essere rovinati con delle prese scelte male.
Scegliete le prese abbinate ad ogni stanza dell’appartamento e fate attenzione all’altezza giusta del posizionamento.

— Risparmiare sui sanitari, sulla rubinetteria e sulle porte.

Ci sono elementi di ristrutturazione che una volta scelti non cambiano e che sono soggetti ad un utilizzo frequente. Scegliere le porte giuste significa fare un investimento che dura nel tempo e che determina l’estetica degli interni nella vostra casa. Questo richiede grande attenzione: si deve dedicare il tempo necessario per fare tutte le valutazioni del caso, a partire dall’effetto che si desidera ottenere, ma sopratutto dalla qualità e dalla durevolezza. Le porte sono veri e propri elementi d’arredo che completano gli ambienti.

Per quanto riguarda i sanitari, è importante non solo l’aspetto estetico, ma anche la qualità, la resistenza e la comodità d’uso. Immaginate dei bei sanitari e una magnifica rubinetteria, che dopo poco iniziano a perdere acqua, cosa che purtroppo capita spesso con alcuni produttori.

— Le maniglie delle porte e degli arredi scelti male.

Maniglie troppo «cheap», non coerenti con lo stile degli spazi rovinano tutta l’impressione della casa.
Idealmente dovrebbero essere abbastanza pesanti, tattili e abbinati all’interior.
Se sono anche particolari e originali è semplice trasformare un armadio semplice in un pezzo di design.

— Usare solo una luce centrale.

Installare solo una luce centrale non è più attuale. Ci sono diversi scenari e tipi di luce. È sempre meglio cambiare la tipologia di sorgenti luminose per ambienti diversi. Per esempio può essere corretto utilizzare un grande lampadario sopra il tavolo o nella zona che vi piacerebbe accentuare. Per il resto risulta una migliore opzione usare faretti.

— Profili metallici o in plastica nel bagno.

Se doveste piastrellare la nicchia, è meglio tagliare le piastrelle a 45 gradi, in modo che i giunti restino puliti e ben attaccati. I rivestimenti metallici sui bordi delle piastrelle possono rovinare anche le finiture dai costi elevati.

— Il decor delle finestre è sottovalutato.

Secondo le logiche della ristrutturazione le finestre si rivestono all’ultimo e c’è rischio di inserire tende troppo semplici.

Le tende non per forza devono avere un costo elevato. È importante mantenere lo stile degli spazi e scegliere materiali di qualità; potrebbe essere anche un semplice lino del giusto colore e la stanza cambierà drasticamente il suo aspetto.

— Mancanza degli armadi ad incasso.

L’armadio ad incasso è una soluzione intelligente che permette di sfruttare al massimo lo spazio, mantenere le cose non di uso quotidiano in ordine e anche risparmiare sul costo degli arredi.

È sempre meglio prevedere questi spazi in fase di progettazione, perché in alcuni casi si possono installare in nicchie esistenti in altre creare spallette in muratura per poi appendere le ante su misura abbinate allo stile scelto.

  1. Pablo Villalpando
    Test autor
    Feb 24, 2021

    Hi! Very interesting post! I think natural materials is very important in interior design!

    Администратор 1

    The minimalism base on the natural materials and alive unprocessed textures — close to nature.

  1. Pablo Villalpando
    Autor new
    Feb 24, 2021

    I think natural materials is very important in interior design!

Lasciare un commento

Il suo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi obbligatori *